Home » Internet, Ultime notizie » Tra luglio e agosto raddoppiato lo spam con allegati pericolosi

Tra luglio e agosto raddoppiato lo spam con allegati pericolosi

SpamNel terzo trimestre del 2010 la quota di spam con allegati pericolosi nel traffico di posta elettronica è più che raddoppiato rispetto allo stesso periodo del 2009, raggiungendo una media del 4,6 per cento. É quanto emerge dall’ultimo rapporto diffuso dal Kaspersky Lab.
Gli analisti dell’azienda russa suggeriscono che questo fenomeno sia dovuto agli spammer, che avrebbero semplicemente concentrato di più la loro attenzione dai singoli utenti individuali ai programmi partner, inclusi quelli connessi alla diffusione di malware. Il genere di “mailing di massa” con il maggiore aumento è quello delle finte notifiche provenienti da fonti apparentemente ufficiali, come Twitter, Facebook, WindowsLive, MySpace e diversi notissimi negozi on line. I link contenuti in queste notifiche fasulle dirottano gli utenti ad uno spammer service che scarica il backdoor Bredolab nei computer degli utenti, ed è poi usato a sua volta per scaricare vari altri Trojan.


Complessivamente, il livello di spam nel terzo trimestre è calato rispetto al trimestre precedente, con una media dell’82,3 per cento. Gli utenti hanno quindi trovato nelle proprie caselle di posta elettronica, a settembre, una quantità di spam considerevolmente inferiore rispetto al mese di agosto, con una flessione di 1,5 punti percentuali. La causa della flessione è dovuta principalmente alla chiusura di oltre 20 centri di controllo usati dal Botnet Pushdo/Cutwail, che era responsabile di circa il 10 per cento di tutto lo spam mondiale.

Posted by on Nov 20 2010. Filed under Internet, Ultime notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

*

Commenti recenti

    Calendario

    settembre: 2017
    L M M G V S D
    « Feb    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930