Home » Internet, Primo Piano, Ultime notizie » San Valentino, occhio alle truffe sul web

San Valentino, occhio alle truffe sul web

malware

L’amore ai tempi di internet è ricco di insidie. I criminali del web sfruttano il giorno di San Valentino per mettere a segno truffe telematiche ai danni degli utenti innamorati.
McAfee, azienda produttrice di software di sicurezza, ha elencato le più comuni truffe telematiche e alcuni suggerimenti per non farsi spezzare il cuore… e salvare il conto in banca.

La prima tra le truffe segnalate è quella legata agli appuntamenti online.  Milioni di persone utilizzano i siti di appuntamenti online per ampliare le proprie conoscenze sperando di incontrare potenziali compagni di vita, ma non tutti coloro che frequentano questi siti sono sinceri: alcuni sono truffatori che sperano di ingannarci con falsi sentimenti, con il solo obiettivo di conquistare la nostra fiducia e appropriarsi del nostro denaro.
In una truffa tipica, le bande di truffatori creano un profilo di appuntamenti online fasullo, completo di foto di un “single” attraente.  Ci contattano personalmente tramite email, chat, SMS o telefono, cercando di stabilire una relazione e ottenere la nostra fiducia. Una volta stabilito il rapporto di fiducia, potrebbero chiedere denaro per acquistare un biglietto aereo per venirci a trovare o raccontarci una storia lacrimevole. Per esempio, il truffatore potrebbe affermare di avere una malattia mortale, o di aver bisogno di soldi per pagare l’affitto. In entrambi i casi, giocano con le nostre emozioni per raggiungere il loro scopo.


Un’altra truffa comune è quella legate agli exploit d’amore, che inducono gli utenti a visitare siti web pericolosi, nella sperenzia di trovare l’anima gemella. Un esempio di questo tipo di truffa è la minaccia “KamaSutra PowerPoint”, che arriva via spam, ed offre ai destinatari un’allettante show in PowerPoint di posizioni sessuali. La presentazione di PowerPoint in se stessa è sicura (sebbene contenga immagini che non vorremmo mai che familiari o coinquilini vedessero sul nostro schermo), ma una volta scaricata, installa malware furtivamente sul computer.

Occhio anche a spam e cartoline elettroniche di San Valentino. I truffatori sanno che le vacanze sono il periodo migliore per inviare messaggi e cartoline elettroniche a tema, certi di catturare la nostra attenzione. I messaggi spam con oggetti come “The Perfect Valentine’s Day Gift” (Il regalo perfetto per San Valentino) potrebbero contenere un link ad un sito web pericoloso che richiede informazioni. Inoltre, un messaggio che sembra una cartolina elettronica da parte di un caro potrebbe in realtà scaricare malware sul nostro computer quando si clicca sul link, lasciandoci infetti.

“Quando ci si iscrive a un sito di appuntamenti online – suggerisce Mc Afee – meglio affidarsi a un sito rinomato e chiedere consiglio agli amici su quali utilizzano. Una volta iscritti a un sito di appuntamenti online, poi, rimanere in incongnito per un po’. In questo modo, se ci si imbatte in qualcuno disonesto o che ci mette a disagio, si è al sicuro”.
Altro suggerimento è quello di “creare il proprio profilo online con attenzione, pensare all’immagine che si vuole dare e mai, in nessun caso, pubblicare informazioni personali, come il nome completo, indirizzo e numero di telefono”. E’ inoltre prudente “esaminare possibili anime gemelle controllando che le informazioni inserite nel loro profilo corrispondano con altre informazioni online, come il loro profilo LinkedIn o Spokeo”. Ancora, “quando si va ad un appuntamento galante per la prima volta, incontrarsi in un posto pubblico e non dare il proprio indirizzo. Seguire il proprio istinto, e se si avvertono segnali negativi, porre fine all’incontro”. Cosa fare se una potenziale anima gemella richiede informazioni finanziare o un prestito? Il consiglio di Mc Afee è quello di “segnalarlo immediatamente al sito di appuntamenti”. Inoltre, “non cliccare mai su link all’interno di e-mail o cartoline elettroniche da persone che non si conoscono”. Infine, quando si riceve una cartolina elettronica, “verificare l’indirizzo di destinazione del link per essere certi che si tratti di un sito legittimo: se non vi fidate, non cliccateci sopra”.

Posted by on Feb 7 2011. Filed under Internet, Primo Piano, Ultime notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

*

Commenti recenti

    Calendario

    novembre: 2017
    L M M G V S D
    « Feb    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930